fbpx

Tabelle Diagnostiche per il controllo della climatizzazione degli autoveicoli

Tabelle Diagnostiche per il controllo della climatizzazione degli autoveicoli

Tabelle Diagnostiche per il controllo della climatizzazione degli autoveicoli

Operazioni Preliminari
Collegare l’unità di ricarica ai punti di basse e alta pressione dell’impianto A/C Verificare che la regolazione del termostato se presente, sia corretta (un quarto di giro prima della posizione di freddo massima)  Avviare il m,otore e portare a circa 1500-2000 giri/minuto
Azionare l’impianto A/C Selezionare una velocità intermedia Rilevare la temperatura Ambiente
Rilevare la temperatura alle bocchetta centrali dell’impianto A/C e confrontare il valore con la tabella seguente

 

Controllo efficienza impianto di climatizzazione dell’autovettura Rilevare la temperatura con un termometro sulle bocchette centrali Temperature
Temperatura Esterna   Temperatura Bocchette desiderata
20°
25°
30° 10°
35° 12°
37° 14°

Una volta rilevata la differenza di temperatura o il completo malfunzionamento dell’impianto passiamo ad agire, analizzando le pressioni di riferimento desiderate e quali potrebbero essere le possibili cause se i valori attesi non risultano uguali a quelli letti.

TABELLA DELLE PRESSIONI DI RIFERIMENTO
  Compressore a cilindrata FISSA Compressore a cilindrata Variablie
Temperatura Esterna Bassa P. (bar) Alta P (bar) Bassa P. (bar) Alta P (bar)
15° 0.5 3.0 9.5 13 1.5 2.2 9.5 13
21° 0.5 3.0 12 17 1.5 2.2 12 17
26° 0.5 3.0 14 20 1.5 2.2 14 20
32° 0.5 3.5 16 24 1.5 2.5 16 24
38° 0.5 3.5 18 25 1.5 2.5 18 25

 

RILEVAMENTO PROBABILI CAUSE SOLUZIONE

Bassa pressione alta, manometro fra 4 – 7 bar

Alta Pressione normale o bassa, manometro fra 5-10 bar

Tubi di aspirazione e scarico invertiti sul compressore Il tubo di aspirazione che viene dall’evaporatore si collega al raccordo (SUC) del compressore e quello di mandata al raccordo (DIS)
L’elettrofrizione del compressore slitta o non aggancia Quantità di refrigerante molto scarsa o mancata eccitazione della bobina dell’elettrofrizione (pressostato, impianto elettrico, termostato)
Valvola di espansione bloccata aperta. Se il compressore è a cilindrata variabile, la B.P. ha piccole ma veloci vibrazioni di pressione Con impianto A/C in funzione, raffreddare il capillare della valvola, le pressioni di Alta e Bassa diminuiscono, riscaldando il capillare della valvola le pressioni di Alta e Bassa aumentano (in caso contrario sostituire Valvola)
Valvola di regolazione cilindrata compressore starata o difettosa La valvola è situata nella culatta del compressore, la valvola si può bloccare a causa di impurità nell’impianto (l’evaporatore tende a ghiacciare)
Compressore danneggiato  Valvole piegate o grippaggio compressore (nel secondo caso lavare l’impianto A/C)

 

RILEVAMENTO PROBABILI CAUSE SOLUZIONE

Bassa pressione bassa, fra 0 e 1 bar

Alta Pressione normale o alta, pressione fra 15 e 20 bar

Termostato difettoso Verificare che il collegamento elettrico del termostato o della sonda antighiaccio (se presente) siano in buone condizioni
Valvola di espansione bloccata chiusa o ostruita Con impianto A/C in funzione, raffreddare il capillare della valvola, le pressioni di Alta e Bassa diminuiscono, riscaldando il capillare della valvola le pressioni di Alta e Bassa aumentano (in caso contrario sostituire Valvola)
Filtro saturo di umidità Sostituire il filtro (fare il vuoto per un min di 15′)
Valvola di regolazione cilindrata compressore bloccata alla massima cilindrata Molle di regolazione della valvola starate. Sostituire la valvola di regolazione cilindrata situata nella culatta del compressore
Ostruzione nel ramo bassa pressione o in quello di alta pressione tra filtro ed evaporatore Individuare la posizione dell’ostruzione, cercando sul circuito una variazione di temperatura (a monte dell’ostruzione caldo, a valle freddo)

 

RILEVAMENTO PROBABILI CAUSE SOLUZIONE

Bassa pressione normale o alta manometro fra 2 e 4 bar

Alta Pressione alta manometro fra 20 e 25 bar

Ostruzione nel ramo di Alta pressione, tra compressore e tubo condensatore filtro, ma dopo il punto di lettura di A.P. Individuare la posizione dell’ostruzione, cercando sul circuito una variazione di temperatura (a monte dell’ostruzione caldo, a valle freddo)

Eccesso di refrigerante 30-35% in più

Recuperare il refrigerante dall’impianto A/C fare il vuoto per 15 min, ripristinare l’impianto A/C,  clicca qui per il quantitativo di gas che deve essere inserito all’interno dell’impianto
Surriscaldamento del condensatore Fare un’accurata pulizia del condensatore. Controllare l’intervento dell’elettroventola e il verso di rotazione.
Presenza di aria all’interno dell’impianto A/C Recuperare il refrigerante all’interno dell’impianto A/C fare il vuoto per 15 min. Ripristinare l’impianto A/C,  clicca qui per il quantitativo di gas che deve essere inserito all’interno dell’impianto
Valvola di regolazione cilindrata compressore difettosa o bloccata a causa di impurità Sostituire la valvola di regolazione cilindrata o fare una pulizia della valvola e la sua sede situata nella culatta del compressore.

 

RILEVAMENTO PROBABILI CAUSE SOLUZIONE

Bassa pressione normale  manometro a 2 bar

Alta Pressione normale manometro a 14 bar

Infiltrazioni di aria calda all’interno del gruppo evaporatore o dell’abitacolo Gli sportellini di miscelazione aria e/o ricircolo non sigillano perfettamente. Verificare il funzionamento del leveraggi e dei motorini di comando sportellini

Infiltrazioni di acqua calda all’interno del riscaldatore

Il rubinetto acqua del riscaldatore (se presente) non chiude perfettamente
Formazione di ghiaccio sulla batteria evaporante Verificare che il collegamento elettrico del termostato o della sonda antighiaccio (se presente) siano in buone condizioni.
Valvola di regolazione cilindrata compressore difettosa Sostituire la valvola di regolazione cilindrata situata nella culatta del compressore

 

RILEVAMENTO PROBABILI CAUSE SOLUZIONE

Bassa pressione normale o bassa manometro fra 0 e 2 bar

Alta Pressione bassa manometro fra 5 e 9 bar

Scarsa quantità di refrigerante 70-75% in meno. verificare eventuali perdite di refrigerante. Recuperare il refrigerante dall’impianto A/C fare il vuoto per 15 minuti, verificare la tenuta del vuoto tramite il controllo manometrico e ripristinare l’impianto,  clicca qui per il quantitativo di gas che deve essere inserito all’interno dell’impianto

Valvola di espansione bloccata chiusa o ostruita

Con impianto A/C in funzione, raffreddare il capillare della valvola, le pressioni di Alta e Bassa diminuiscono, riscaldando il capillare della valvola le pressioni di Alta e Bassa aumentano (in caso contrario sostituire Valvola)
Ostruzione nel ramo di B.P. o in quella di A.P tra filtro e evaporatore Individuare la posizione dell’ostruzione, cercando sul circuito una variazione di temperatura (a monte dell’ostruzione caldo, a valle freddo)
Ostruzione nel ramo di A.P tra compressore e tubo condensatore-filtro, ma prima del punto di lettura di A.P. Individuare la posizione dell’ostruzione, cercando sul circuito una variazione di temperatura (a monte dell’ostruzione caldo, a valle freddo). Fare lavaggio con un prodotto specifico
Compressore danneggiato Valvole piegate o grippaggio compressore, nel secondo caso lavare l’impianto A/C.

 

RILEVAMENTO PROBABILI CAUSE SOLUZIONE

Bassa pressione

e

Alta Pressione (circa uguali)

Compressore non parte Mancanza della cinghia del compressore. Controllare il disallineamento delle pulegge.

L’elettrofrizione del compressore slitta o non aggancia

Alimentare direttamente l’elettrofrizione del compressore A/C se la frizione non aggancia sostituirla, se la friziona aggancia controllare il funzionamento di: pressostato, termostato, interruttore di comando A/C, imp elettrico. 
Quantità di refrigerante molto scarsa Verificare se presente una perdita di refrigerante nell’impianto A/C 
Valvola di regolazione cilindrata compressore difettosa Sostituire la valvola di regolazione cilindrata situata nella culatta del compressore
Compressore danneggiato Valvole piegate o grippaggio compressore, nel secondo caso lavare l’impianto A/C.

 

RILEVAMENTO PROBABILI CAUSE SOLUZIONE

Impianto A/C rumoroso

Slittamento o usura della cinghia Controllare usura e tensionamento della cinghia

Cuscinetto tendicinghia rumoroso

Sostituzione cuscinetto
Scivolamento del piattello dell’elettrofrizione Controllare che la distanza tra puleggia compressore e piattello dell’elettrofrizione sia compresa tra 0,3-0,5 mm
Vibrazione e risonanza della piastra supporto compressore Controllare il corretto posizionamento ed il corretto serraggio della bulloneria e l’allineamento delle pulegge
Valvola di espansione fischia Se il rumore persiste è necessario sostituire la valvola

 

RILEVAMENTO PROBABILI CAUSE SOLUZIONE

Impianto A/C rumoroso causato da difettosità d’alcuni componenti

Quantità di refrigerante non corretta Recuperare il refrigerante dall’impianto A/C fare il vuoto per almeno 15min e ripristinare l’impianto A/C, clicca qui per il quantitativo di gas che deve essere inserito all’interno dell’impianto

Valvola di espansione bloccata

Eseguire il controllo della valvola come descritto nel 1° caso
Valvola di regolazione cilindrata compressore difettosa Sostituire la valvola di regolazione cilindrata situata nella culatta del compressore
Ostruzione lungo il circuito dell’impianto A/C Individuare la posizione dell’ostruzione, cercando sul circuito una variazione di temperatura
Filtro satura di umidità Sostituzione filtro deidratatore.

 

RILEVAMENTO PROBABILI CAUSE SOLUZIONE

Impianto A/C emana cattivi odori

In particolari condizioni, sulla superficie dell’evaporatore si possono formare muffe e batteri che causano cattivi odori nell’abitacolo Trattare l’evaporatore con apposito prodotto. Consigliare al cliente di disinserire il climatizzatore alcuni minuti prima di fermare la vettura

 

Clicca qui per conoscere il quantitativo di gas che deve essere inserito all’interno dell’impianto 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Don`t copy text!
Iscrizione newsletter
Iscriviti per essere informato su tutte le Offerte e Novità.
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.
Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 13, Regolamento (UE) 2016/679  PRIVACY POLICY
Konfort 705R
€2350,00
€3290,00
2019(C) All rights reserved.
Logo